Kostas Manolas

Kostas Manolas

The Great Gig in the Market – Thom Yorke: 16 luglio, Barolo

I thought we had a deal” canta Thom Yorke in una delle canzoni del nuovo album ANIMA. Possiamo dire, dopo domenica sera, con certezza e dopo mille tira e molla che questa frase non riguarda Roma e Napoli. Kostas Manolas è un ufficialmente nuovo giocatore degli azzurri.

La squadra di De Laurentiis, ha pagato la clausola rescissoria di 36 milioni e i giallorossi hanno colto al balzo l’occasione per mettere a posto il bilancio entro il 30 giugno. Sullo stesso asse, tra l’altro, si è concluso anche il passaggio di Diawara alla Roma per 18 milioni più bonus. 

Se la squadra del neo arrivato Fonseca esce indebolita da questo trasferimento, i partenopei puntellano la loro rosa con un elemento che potrebbe fargli fare il salto di qualità l’anno prossimo. Manolas, classe 1991, nel fiore della sua carriera andrà a formare una coppia pazzesca con Koulibaly, il più forte difensore della Serie A; questo ovviamente a condizione che Kalidou rimanga a Napoli, ma le voci attuali sembrano confermare la permanenza del numero 26 a Napoli.

Arriva, così, il primo regalo ad Ancelotti, anche se, per avvicinare la Juve, manca ancora molto. I prossimi due acquisti potrebbero essere Veretout e James Rodriguez, così da ridurre ancora il gap con i bianconeri.

Kostas, d’altra parte, lascia la capitale con molto rammarico, visto il bel rapporto in questi anni con la tifoseria. Ma, come abbiamo visto negli ultimi anni, la Roma sembra obbligata a fare alcune cessioni pesanti a giugno per poter agire nel mercato estivo, vedi Nainggolan, Salah, Rudiger, Alisson e via dicendo.

Detto ciò, Manolas sarà sicuramente carico a mille e con Koulibaly potrebbe davvero formare la coppia di centrali più forte d’Italia o comunque alla pari con Skriniar – DeVrij e Chiellini – De Ligt (acquisto che pare molto probabile nelle ultime ore). In questi anni il greco si è dimostrato sempre un giocatore sanguigno e, quindi, non escluderei che possa diventare un idolo a Napoli in poco tempo.

Tornando a Thom Yorke, il 27 giugno, qualche giorno prima del trasferimento di Manolas, è uscito ANIMA, il suo terzo album solista. L’album, successore di Tomorrow’s Modern Boxes, racconta i tormenti di Thom riguardanti la società attuale. Il giorno stesso dell’uscita, su Netflix, è stato condiviso uno short-film di 15 minuti, diretto da Paul Thomas Anderson, con protagonista lo stesso artista e la sua attuale fidanzata italiana Dajana Roncione. Girato a Praga, il video racconta un futuro distopico dal quale, attraverso l’amore e la complicità, l’artista-protagonista vuole fuggire.

Nelle prossime settimane il tour del frontman dei Radiohead farà tappa in Italia: prima a Barolo, poi a Codroipo, Ferrara, Perugia e infine a Roma. L’artista, inizialmente, aveva annunciato di portare in tour il precedente album, Tomorrow’s Modern Boxes, che, in Italia, aveva presentato solo a Torino e Milano. Tuttavia, dopo l’uscita a sorpresa del nuovo album, siamo sicuri che presenterà molte delle nuove canzoni. Inoltre, lo show, sarà reso ancora più suggestivo dai soliti visual dell’artista Tarik Barri, oltre alla presenza sul palco del produttore Nigel Godrich.

Andrete a vederlo? Io penso che abbiamo un accordo.

Immagine: Getty Images